Milestones

Milestones
1969
1969

Origini

A.I.D. SpA – Il Dott. Salvatore Torrisi, dopo diversi anni di professione agronomica, in Italia e all’estero, fonda nel 1969 A.I.D. (Agriculture Industrial Development) SpA, introducendo delle nuove tecniche di produzione agricola – acquisite durante il biennio di attività e post dottorato presso il Citrus Research Center di Riverside, Università della California – per dare una svolta innovativa all’agricoltura italiana.

1970
1970

Dall’irrigazione innovativa alle grandi centrali ortofrutticole

L’irrigazione innovativa – Agli inizi degli anni ’70, vengono introdotti negli agrumeti gli innovativi sistemi d’irrigazione per aspersione sottochioma, grandi pivot e lateral move per le colture in pieno campo, impiegati in circa 15.000 ettari, in Italia e all’estero.

Gli impianti antigelo – Sempre nei primi anni ’70, si dà il via alla produzione e installazione degli impianti antigelo per la difesa degli agrumeti dalle gelate, con sistemi integrati d’automazione in base alle temperature. La notevole espansione aziendale si protrae per tutto il decennio – con oltre 7.000 ventole antigelo fabbricate e vendute, di cui il 30% esportato all’estero – facendo di A.I.D., negli anni ’80, il leader mondiale nel settore.

Gocciolatoi autopulenti – A metà degli anni ’70, nello stabilimento di Catania, vengono anche brevettati e prodotti con tecniche innovative i nuovi gocciolatoi autopulenti, impiegati in grandi impianti di irrigazione e bonifica, in Italia e all’estero, in particolare in Libia, Emirati Arabi, Arabia Saudita.

Le centrali ortofrutticole – A partire dalla seconda metà degli anni ’70 – esattamente dal 1975 fino al 1981 – vedono la luce ben dieci grandi centrali ortofrutticole per la lavorazione e il packaging di agrumi, ortaggi, pistacchio, uva e silos per i cereali.

1980
1980

Ricerca, robotica, biotecnologie e lo sviluppo della ventola Polyguard

Ricerca e robotica – Con gli inizi degli anni ’80 viene potenziata l’attività di ricerca, con lo sviluppo di un centro per l’introduzione – in Italia – delle biotecnologie e della robotica applicate al settore agricolo. A.I.D. – tra il 1986 e il 1988 – progetta e costruisce le prime macchine selezionatrici per le arance, che permettono di selezionare le arance di prima qualità, separate da quelle di seconda qualità e scarto per l’industria di trasformazione.

Le biotecnologie – Incrementata la costante attività di ricerca e sviluppo, anche in laboratorio, tra l’83 e l’87 vengono prodotti – con la tecnica del microinnesto in vitro – ben 700 cloni di diverse cultivar di arance virus esenti, con la produzione di piante madri per la diffusione delle marze ai vivaisti siciliani. Negli stessi anni, viene avviata – in collaborazione con l’Università di Berkeley, California – la ricerca sui batteri criogeni, ingegnerizzati e spruzzati su frutta e verdura per potenziare le difese delle colture dalle notti fredde e dalle gelate.

La Polyguard – A metà degli anni ’80 viene sviluppata la Polyguard, una versione polivalente delle ventole antigelo che spruzza automaticamente funghicidi ed altri pesticidi su una superficie di 3 ettari, durante la notte ed in assenza di vento, per il controllo tempestivo di attacchi da insetti, malattie batteriche e fungine, degli shock termici da alte temperature negli agrumeti, causa principale della cascola dei frutti appena allegati. Questa innovazione riscontra anche l’interesse dei Principi di Galles, Carlo e Diana che, in occasione del loro viaggio in Sicilia, visitano l’azienda agrumicola del Dottor Ciancio Sanfilippo, editore del quotidiano La Sicilia, in cui è installata una Polyguard. Negli stessi anni viene avviata, in collaborazione con l’Università di Berkeley della California, la ricerca sui batteri criogeni, ingegnerizzati e spruzzati su frutta e verdura per potenziare la difesa delle colture dalle notti fredde e dalle gelate.

 

1985
1985

In Cina

L’arrivo in Cina – Nel 1985, A.I.D. vince la gara internazionale per l’innovazione e il trasferimento delle nuove tecnologie al centro di ricerca agrumicolo cinese di Chongqing (Cina), con l’impiego – in un periodo di 5 anni – di 25 tecnici tra agronomi, fitopatologi e chimici, coordinati dal Dottor Torrisi a capo del team. Il progetto – da lui stesso diretto – si conclude nel 1990, con l’introduzione delle nuove tecniche agronomiche e con lo sviluppo della prima centrale ortofrutticola pilota, per la lavorazione e il packaging degli agrumi.

1987
1987

Le macchine vending spremiagrumi

Il Vending – È il 1987 quando viene avviato il progetto di ricerca per lo sviluppo delle macchine vending spremiagrumi, introdotte con marchio Oranfresh® nel mercato internazionale per la prima volta a livello mondiale. La prima generazione di distributori automatici di spremuta d’arancia – in 500 esemplari – viene prodotta tra il 1989 e il 1991: alcune di queste macchine, dopo oltre 30 anni, sono ancora in funzione.

1987

Il mondiale Offshore

Sempre nel 1987, A.I.D. SpA – con il marchio Oranfresh® – sponsorizza il Campionato del Mondo Offshore della classe 3E, conclusosi a Catania e vinto dalla coppia Torrisi – Zurria.

1989
1989

L’evoluzione della robotica

Tra il 1988 e il 1989, viene avviato il primo studio di fattibilità per lo sviluppo di un robot capace d’individuare le arance sugli alberi e di raccoglierle con il taglio del peduncolo.

1991
1991

Il Tour de France

Oranfresh®, con i distributori di spremuta fresca installati a Lione, lungo i viali di Port de Versailles e nei più importanti punti strategici della manifestazione, sponsorizza il Tour de France. Il grande successo dell’innovazione Oranfresh® viene apprezzato dal sindaco di Lione, Michel Noir. La sponsorship creò grandi aspettative per il comparto agrumicolo, tanto da incuriosire le grandi multinazionali che iniziavano allora a introdurre i distributori automatici di bevande gassate.

1997
1997

Brevetti internazionali del sistema di spremitura

Viene sviluppato con brevetti internazionali l’esclusivo e altamente innovativo processo di spremitura che separa gli oli essenziali amari delle bucce dal succo. Con questo nuovo processo, un’autentica rivoluzione nel settore dell’estrazione del succo di arancia, vengono prodotte una vasta gamma di macchine per i canali Horeca (Hotel/Restaurant/Catering) e Vending, apprezzate dalle più grandi aziende della ristorazione tra cui Autogrill, Doutor Coffee, ecc.

1998
1998

A.A.T. S.p.A.

Dallo scorporo di parte delle attività agroindustriali della A.I.D. nasce A.A.T. (Agroindustry Advanced Technologies) SpA, specializzata nella produzione di macchine spremiagrumi automatiche per i canali Horeca e Vending a marchio Oranfresh®.

2000
2000

Robot per la raccolta delle arance

Tra la fine degli anni ’90 e i primi 2000 viene sviluppato il primo prototipo di robot per la raccolta delle arance, equipaggiato con un sistema di visione computerizzato.

2005
2005

Nuovi brevetti

In questi anni vengono depositati nuovi brevetti che impiegano lo stesso processo di estrazione del succo di arance del brevetto originario, ma con la grande innovazione di renderlo integralmente estraibile, per facilitare la pulizia e la manutenzione, sia per le macchine del canale Horeca che per il Vending.

2007
2007

Premio Leonardo

In occasione del Premio Leonardo, viene conferito al Dottor Torrisi dal Presidente della Repubblica Napolitano il Premio Speciale del Ministro Emma Bonino per il Commercio Internazionale.

2008
2008

Expressa

Viene sviluppata Expressa, la più piccola spremiagrumi commerciale con il migliore rapporto prezzo/qualità, con un innovativo design “Made in Italy” per valorizzare soprattutto il consumo delle arance di piccola pezzatura.

2012
2012

Nuovi distributori automatici

Avvio della nuova generazione di distributori automatici con quattro nuovi modelli. Fra questi viene sviluppata, prodotta la versione denominata Take Away, coperta da un innovativo brevetto, che eroga il succo fresco in confezioni da asporto (da 360 cc) sigillate a caldo in automatico. Questo modello ha un notevole successo commerciale.

2013
2013

Nuovi clienti

 Continua l’espansione di Oranfresh con l’acquisizione di nuovi importanti clienti, sia nel settore Horeca, come McDonald’s e MSC Crociere, sia nel settore della GDO, con l’introduzione delle particolari macchine self-service all’interno dei punti vendita Carrefour, Auchan, Edeka, Conad e Coop.

2014
2014

Nuovi record

Oranfresh celebra il traguardo delle 3.000 macchine Vending, attestandosi come world leader nel settore delle healthy vending machines. Nello stesso anno, viene costituita Oranfresh Asia, con sede ad Hong Kong, per poter meglio assistere tutti i clienti del continente asiatico, sempre più orientati al consumo dei prodotti salutistici.

2017
2017

La vending per il succo di mela

Viene introdotto il nuovo distributore automatico per il succo di mela. È l’unico distributore al mondo nel mercato del vending ad offrire, grazie a un particolare sistema di centrifugazione, succo di mela in pochi secondi, senza aggiunta di acqua o di zucchero. 

2018
2018

Oranfresh USA

Viene costituita Oranfresh Usa, con sede a Las Vegas, per rispondere alla crescente domanda di prodotti salutistici e per assistere al meglio tutti i clienti del continente americano. Nello stesso anno, Oranfresh lancia il concept del JuiceBar, un bar moderno che coniuga una formulazione di ristorazione veloce a prodotti naturali e salutistici. 

Oggi

Oranfresh si proietta verso il futuro.

La ricerca continua, per innovare costantemente i settori Vending e Horeca e per diffondere la cultura di una sana alimentazione. Oranfresh conta oggi più di 5.000 macchine Vending nel mondo. Numeri di un mercato globale e di una domanda per prodotti naturali e freschi in continua crescita. Numeri che testimoniano l’esperienza, l’innovazione e l’affidabilità di Oranfresh.

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart